Daniele Nardi [1/1]
Daniele Nardi: Alpinista professionista

Nascita: Sezze (Lazio) il 24/06/1976data morte il 25/02/2019
Lic.foto: IR TV GIROVAGANDO - CC BY video Youtube
In 43 anni di vita, l'alpinista professionista Daniele Nardi ha vissuto delle avventure incredibili tra i monti, i suoi posti del cuore. Comincia a muovere i primi passi a 16 anni ed una volta fatta sua la piacevole sensazione di brivido che solo l'alpinismo ti può dare, non ha più smesso. Si è dunque reso protagonista di molte spedizioni, alcune capitanate proprio da lui, come la spedizione invernale 2018-2019 sul Nanga Parbat insieme a Tom Ballard. La loro sfida consisteva nell'arrivare sulla vetta del Nanga Parbat, in Pakistan, attraverso lo sperone Mummery. La sfida però è rimasta incompiuta in quanto per cause non accertabili i due hanno perso la vita.
 Recenti ↓ | Più cliccate | Meglio votate
Vorrei essere ricordato come un ragazzo che ha provato una cosa incredibile, impossibile che però non si è arreso. Il messaggio che voglio lasciare a mio figlio se non dovessi tornare è quello di non fermarsi, non arrendersi. Datti da fare perché il mondo ha bisogno di persone migliori che facciano sì che la pace sia una realtà e non solo un'idea. E vale la pena provarci. [Prima di cominciare la sfida sullo sperone Mummery del Nagna Parbat]
Daniele Nardi  

Quando ad un certo punto ho deciso di fare l'alpinista ho scelto di lasciare un segno sulla storia dell'alpinismo. Per farlo dovevo fare qualcosa che nessuno ha mai fatto prima.
Daniele Nardi  

Io cerco la vita, però sotto certi punti di vista un po' folle lo sono.
Daniele Nardi  

Sapere quali sono le spinte, le motivazioni, le forze che ci sono dietro a quello che sto facendo io in quel momento mi aiutano nei momenti di difficoltà per ritornare in focus su me stesso e capire perché sto facendo quella cosa.
Daniele Nardi  

Il mio sogno è quello di essere capace in futuro di riuscire a trasformare in futuro la metafora, l'analogia della montagna in strumenti che possono essere utili alle persone per superare i propri limiti, quindi strategie mentali estreme che portano risultati nella vita.
Daniele Nardi  

Quando prendi una corda e la unisci con il tuo compagno di cordata quel nodo è veramente stretto e rappresenta un'amicizia ed una condivisione di valori che possono rendere veramente questo sport grandioso.
Daniele Nardi  


David Beckham

Daniele De Rossi

  Versione classica PC
PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2019)