Rosa luxemburg [1/1]
Rosa Luxemburg: Filosofa e politica

Nascita: Zamosc (Polonia) il 05/03/1871data morte il 15/01/1919
Lic.foto: Pubblico dominio
Subito dopo il trasferimento a Varsavia del 1873 viene colpita da una malformazione all'anca che le impedirà da allora in avanti di camminare normalmente. Durante gli anni del liceo si appassiona alla politica avvicinandosi al neo risorto gruppo segreto dei “Proletariat” i cui membri, intorno al 1889, vengono arrestati in massa. Rosa si rifugia quindi a Zurigo, dove frequenta la facoltà di giurisprudenza e ha modo di studiare le scienze, la matematica e la filosofia. Negli anni dell'università aderisce al marxismo professandosi atea e nel '94 fonda clandestinamente il partito “Socialdemocrazia del Regno di Polonia” (SDKP). Seguendo l'obiettivo di meglio contrastare il nazionalismo polacco, sposa un tedesco per potersi recare in Germania e aderire al partito socialista europeo senza destare i sospetti del Reich. Stabilitasi a Berlino, nel 1998 si sposta a Dresda per dirigere un quotidiano socialista - da cui rassegnerà le dimissioni dopo qualche mese - e nel 1915 fonda il movimento rivoluzionario che si sarebbe poi chiamato “Lega Spartachista”. I due anni successivi li trascorre scrivendo moltissimi articoli dalla cella in cui è richiusa, essendo stata arrestata dopo la disfatta di uno sciopero. Nel 1918 partecipa alla Rivoluzione Tedesca e nell'inverno dell'anno seguente, durante la Rivolta spartachista, viene rapita e assassinata dai Corpi Franchi, lasciandoci in eredità opere politiche e filosofiche di indiscusso prestigio, come i capolavori “L'accumulazione del capitale” e “La rivoluzione russa. Un esame critico”.
 Recenti ↓ | Più cliccate | Meglio votate
La libertà è solo ed esclusivamente libertà per chi la pensa in modo diverso.
Rosa Luxemburg  

Il vostro ordine è costruito sulla sabbia. Già domani la rivoluzione si ergerà nuovamente ed annuncerà con un suono di squilla: Ero, sono sarò.
Rosa Luxemburg  

Qualche volta ho la sensazione di non essere un vero e proprio essere umano, ma appunto qualche uccello o un altro animale in forma di uomo; nel mio intimo mi sento molto più a casa mia in un pezzetto di giardino come qui, oppure in un campo tra i calabroni e l'erba, che non... a un congresso di partito. A lei posso dire tutto ciò: non fiuterà subito il tradimento del socialismo. Lei lo sa, nonostante tutto io spero di morire sulla breccia: in una battaglia di strada o in carcere. Ma nella parte più intima, appartengo più alle mie cinciallegre che ai "compagni". E non perché nella natura io trovi, come tanti politici intimamente falliti, un rifugio, un riposo. Al contrario, anche nella natura trovo ad ogni passo tanta crudeltà, che ne soffro molto.
Rosa Luxemburg  

Solo estirpando alla radice la consuetudine all'obbedienza e al servilismo, la classe lavoratrice acquisterà la comprensione di una nuova forma di disciplina, l'autodisciplina, originata dal libero consenso.
Rosa Luxemburg  

La social-democrazia è semplicemente l'incorporamento della moderna lotta della classe proletaria, una lotta che è guidata da una coscienza delle proprie storiche conseguenze.
Rosa Luxemburg  

Chi non si muove, non può rendersi conto delle proprie catene.
Rosa Luxemburg  

La libertà è sempre la libertà di dissentire.
Rosa Luxemburg  


Seneca

Ralph Waldo Emerson

  Versione classica PC
PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2019)