Storia » Guerre
Cosa era il muro di Berlino e quando cadde? (1/2)
 Prec. Storia
Suc. Storia
Suc. Guerre
Simbolo della cortina di ferro, frontiera europea tra la zona d'influenza statunitense e quella sovietica durante la guerra fredda, il Muro di Berlino era un sistema di fortificazioni costruito dalla Germania Est al fine di bloccare la circolazione dei cittadini di Berlino Ovest.

In gran parte distrutta durante la seconda guerra mondiale, nel 1949 la città di Berlino venne appunto divisa in due parti, quella a Est, monitorata dall'Unione Sovietica, mentre quella ad Ovest controllata da Stati Uniti, Regno Unito e Francia.

Porta di Brandeburgo
Inizialmente il confine era delineato da un filo spinato, ma a partire dal 15 agosto del 1961 cominciarono ad essere utilizzati cemento e pietre per la costruzione di un muro lungo 155km, rafforzato in seguito con un altro muro parallelo, la cosiddetta “striscia della morte”, della larghezza di 10 metri circa.

Nel 1965 il muro fu nuovamente fortificato con una struttura in cemento armato e nel 1975, fu ultimato in modo definitivo: la sua altezza era di 3,6 m, per 1,5 m di larghezza. La zona più importante di varco era la porta di Brandeburgo; era presente inoltre la Guardia di Frontiera che monitorava costantemente gli spostamenti adiacenti al muro, uccidendo chi tentava di oltrepassarlo.

(... segue)
Continua a leggere

Foto #1 Folla al Muro di ...: Lear 21 - CC BY-SA 3.0 foto modificata
Foto #2 Mappa del muro di ...: Sansculotte - CC BY-SA 2.0 DE foto modificata
Foto #3 Costuzione del ...: Helmut J. Wolf - CC BY-SA 3.0 foto modificata
  Contenuti simili o correlati
  Indice Domande   Versione classica PC
PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (Dal 2005) - Ripr. Vietata