Home page
Astronomia » Cielo
Perché il cielo è blu?
precedente Prec. Astronomia
Suc. Astronomia succesiva
Il cielo non è mai uguale, dipende dall'orario in cui si guarda, dalla stagione e dal meteo. Sappiamo infatti che durante le belle giornate il cielo è limpido e si tinge di azzurro, mentre quando minaccia di piovere si tinge di scuro, perché? Ve lo siete mai chiesto? Vediamo di scoprirlo insieme!
Iniziamo con il dire che la luce che noi percepiamo è quella solare, cioè del Sole. Tale luce è di colore bianco, tuttavia al suo interno contiene tutti i colori, tra cui il rosso, il giallo, l'arancio, il blu ed il verde, sebbene con raggi di lunghezza differente. Quando la luce arriva nell'atmosfera terrestre incontra i gas dell'aria, e che cosa succede? Succede che i colori con le onde lunghe vanno oltre le particelle dell'aria, mentre quelle più corte vi si scontrano. Avendo l'azzurro delle onde corte, si scontra con le particelle dell'aria e non prosegue il suo tragitto. Si realizza quindi la deviazione dell'azzurro, che viene riflesso in tutte le direzioni. Per questo quando il cielo è sgombro dalle nuvole e vi è il Sole il colore che vediamo è azzurro.

Di notte invece il cielo appare blu scuro, o meglio buio, non perché il Sole si trova dietro la Terra, ma perché l'Universo è in fase espansiva. Uno dei primi ad intuire questa teoria fu lo scrittore Edgar Allan Poe, ma venne poi messa a punto da Heinrich Wilhelm Olbers, un astronomo tedesco che la battezzò Paradosso di Olbers. Le stelle non sono distribuite in modo uniforme, quindi quelle più lontane sono visibili attraverso l'infrarosso e non ad occhio nudo.

Ad occhio nudo però è possibile vedere che il cielo si colora di rosso quando il Sole tramonta. Questo perché quando il Sole sorge e quando tramonta la luce deve percorrere un tragitto maggiore attraverso l'atmosfera, quindi l'effetto azzurro è come si disperdesse. In ogni caso poi, la tonalità effettiva del tramonto che vediamo è influenzata dalla prospettiva. In altre parole dipende significativamente da dove stiamo osservando il cielo e quante particelle di inquinamento e vapore acqueo sono rimaste intrappolate nello strato dell'atmosfera che filtra la luce.

Foto #1 : Pubblico dominio
  Contenuti simili o correlati
  Indice Domande   Versione classica PC
PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2019)